Zoo safari


Lo Zoo safari Fasanolandia di Fasano (BR) è il primo zoo parco faunistico in Italia ed uno tra i più grandi di Europa per numero di specie presenti. Accoglie infatti circa 1700 esemplari di 200 specie diverse, in una zona con macchia mediterranea estesa per circa 140 ettari. Particolarmente interessanti i gruppi di giraffe, zebre, leoni e orsi tibetani, nonché gli unici orsi polari in Italia che, tra l'altro, si riproducono regolarmente. Lo zoo ha origine da una masseria, allora azienda agricola Pedali, che diede origine ad un modello alberghiero, oggi comunemente conosciuto come agriturismo, intendendo offrire ai propri clienti venuti in vacanza un parco divertimenti. Il parco fu aperto il 25 luglio 1973 con la parte zoo progettata da Angelo Lombardi, il famoso 'Amico degli animali'; successivamente fu aperto il parco divertimenti.

Il safari


Il SAFARI è il primo ed il più grande settore del complesso, lungo diversi chilometri, e permette al visitatore di incontrare gli animali muovendosi con il proprio veicolo; le specie qui presenti sono tantissime e spaziano dalle tigri ai leoni, dagli orsi tibetani agli elefanti, dalle antilopi alle giraffe, dai bisonti ai cervi, dalle zebre ai cammelli, per finire con il laghetto dei fenicotteri rosa. Il PERCORSO PEDONALE permette di osservare da distanza molto ravvicinata affascinanti Primati quali gorilla, scimpanzè, gibboni, babbuini e lemuri, oltre a leopardi, giaguari, iene, capibara ed uccelli di grossa taglia. La grandissima SALA TROPICALE (Acquario/Rettilario), è costituita da una tensostruttura di circa 700 mq, dove vengono esposti in teche climatizzate di varie dimensioni serpenti velenosi e non (boa, pitoni, crotali, vipere, ecc.), tartarughe sia di acqua dolce che terricole, incluse le specie giganti, sauri (iguane, varani, scinchi, gechi, camaleonti), alligatori, pesci tropicali ed invertebrati vari (ragni giganti, scorpioni, farfalle, ecc.). Nella suggestiva SALA ORNITOLOGICA, presso il Bar Tropical, si possono ammirare decine di specie diverse di uccelli esotici esposti in teche con cristalli anzichè in gabbie (diamanti australiani, vedove, tessitori, cappuccini, parrocchetti vari), con annessa una voliera esterna dedicata ai grandi pappagalli (ara, cacatua). Con il METROZOO, un panoramico trenino su rotaie, si raggiunge il Lago dei grandi mammiferi, l'angolo più suggestivo del parco con isolotti e cascate, dove sono ospitati uccelli acquatici, foche, rinoceronti bianchi, ippopotami, orsi bruni, orsi polari e, ben sistemati sugli isolotti, gli agilissimi gibboni dalle mani bianche..

//]]>